Crohn Club Forum


Torna indietro   Crohn Club Forum > Noi, Malati di Crohn e Colite Ulcerosa > Invaliditą Civile, Leggi e Agevolazioni

Invaliditą Civile, Leggi e Agevolazioni Sezione dedicata alle discussioni relative all'Invaliditą Civile/Legge 104 ed a tutte le agevolazioni e utilitą che possono semplificarci la vita. Esaminiamo insieme problematiche ed aspetti burocratici o legali.

Discussione chiusa
 
Strumenti discussione Modalitą visualizzazione
Vecchio 30-07-06, 20:52   #1
PierPaolo
Amministratore
 
L'avatar di PierPaolo
 
Data registrazione: 20-07-05
Localitą: Sardegna
Messaggi: 3.030
Predefinito Legge 5 febbraio 1992, n. 104 - Art. 33

Legge 5 febbraio 1992, n. 104

Articolo 33
Agevolazioni.

1. La lavoratrice madre o, in alternativa, il lavoratore padre, anche adottivi, di minore con handicap in situazione di gravità accertata ai sensi dell'articolo 4, comma 1, hanno diritto al prolungamento fino a tre anni del periodo di astensione facoltativa dal lavoro di cui all'articolo 7 della legge 30 dicembre 1971, n. 1204, a condizione che il bambino non sia ricoverato a tempo pieno presso istituti specializzati.
2. I soggetti di cui al comma 1 possono chiedere ai rispettivi datori di lavoro di usufruire, in alternativa al prolungamento fino a tre anni del periodo di astensione facoltativa, di due ore di permesso giornaliero retribuito fino al compimento del terzo anno di vita del bambino.
3. Successivamente al compimento del terzo anno di vita del bambino, la lavoratrice madre o, in alternativa, il lavoratore padre, anche adottivi, di minore con handicap in situazione di gravità, nonché colui che assiste una persona con handicap in situazione di gravità parente o affine entro il terzo grado, convivente, hanno diritto a tre giorni di permesso mensile coperti da contribuzione figurativa, fruibili anche in maniera continuativa a condizione che la persona con handicap in situazione di gravità non sia ricoverata a tempo pieno.(7)
4. Ai permessi di cui ai commi 2 e 3, che si cumulano con quelli previsti all'articolo 7 della citata legge n. 1204 del 1971, si applicano le disposizioni di cui all'ultimo comma del medesimo articolo 7 della legge n. 1204 del 1971, nonché quelle contenute negli articoli 7 e 8 della legge 9 dicembre 1977, n. 903.
5. Il genitore o il familiare lavoratore, con rapporto di lavoro pubblico o privato, che assista con continuità un parente o un affine entro il terzo grado handicappato ha diritto a scegliere, ove possibile, la sede di lavoro più vicina al proprio domicilio e non può essere trasferito senza il suo consenso ad altra sede. (8)
6. La persona handicappata maggiorenne in situazione di gravità può usufruire alternativamente dei permessi di cui ai commi 2 e 3, ha diritto a scegliere, ove possibile, la sede di lavoro più vicina al proprio domicilio e non può essere trasferita in altra sede, senza il suo consenso. (9)

7. Le disposizioni di cui ai commi 1, 2, 3, 4 e 5 si applicano anche agli affidatari di persone handicappate in situazione di gravità.
(7) Comma modificato dall'articolo 19 comma 1 lettera a) della Legge 8 marzo 2000, n. 53.
(8) Comma modificato dall'articolo 19 comma 1 lettera b) della Legge 8 marzo 2000, n. 53.
(9) Comma modificato dall'articolo 19 comma 1 lettera c) della Legge 8 marzo 2000, n. 53.
__________________

PierPaolo non č connesso  
Discussione chiusa

Strumenti discussione
Modalitą visualizzazione

Regole messaggi
Tu non puoi inviare nuove discussioni
Tu non puoi replicare
Tu non puoi inviare allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice BB č Attivato
Le faccine sono Disattivato
Il codice [IMG] č Disattivato
Il codice HTML č Disattivato

Vai al forum


Tutti gli orari sono GMT +1. Adesso sono le 14:26.


Powered by vBulletin® versione 3.8.7
Copyright ©2000 - 2017, Jelsoft Enterprises Ltd.
Copyright©2005-2017, www.crohnclub.it - Tutti i diritti riservati.