PDA

Visualizza versione completa : Dolori alle articolazioni


carlo62
07-10-07, 13:01
Sono sempre io,
sempre da quando ho sospeso il cortisone, ho dolori forti alle gambe, ogni volta che mi chino credo sia l'ultima da tanto mi fa male alle ginocchia.
Al mattino appena mi alzo dal letto mi sembra di essere Pinocchio, per i primi 5 minuti ho i piedi di "legno", poi di solito dormo su un fianco, adesso a volte non riesco a rimanere a letto dal dolore che mi fanno le braccia (spalla e avanbraccio).
Il reumatologo che mi ha visitato la scorsa settimana, dice che potrebbe essere una conseguenza della mia rcu e mi consiglia di fare nuoto o pilates.
E' successo anche a qualcuno di voi di avere questi dolori?

Antonellac
09-10-07, 12:27
Carlo, a me succede spessissimo, dolori ai piedi (soprattutto di notte) e indolenzimento del braccio destro in particolare la zona gomito, fianco su cui sono abituata a dormire, e alla mano destra formicolii che l'anno scorso prima della scoperta della malattia, mi avevano fatto pensare ad un problema con il tunnel carpale; e comunque quando mi alzo al mattino o quando sto troppo ferma in una posizione, mi sembra di essere tutta "incriccata"! Anche secondo il mio medico e il gastro sono da attribuire alla malattia e alla cura (mesalazina e azatioprina), quindi paziento e li sopporto.

GIO55
09-10-07, 17:21
L'indolenzimento alle articolazioni e i dolori acuti e profondi al centro della mia colonna vertebrale sono una costante quotidiana. Non trovo pace soprattutto durante il riposo notturno.

bunny
11-10-07, 09:19
Anche io da un pò accuso disturbi alle articolazioni. In particolare alle ginocchia dopo esser stato un pò rannicchiato. Non so se è causa di una riacutizzazione del Crohn che ho avuto ad agosto e sto ancora trattando con cortisone. Ciao a tutti.

Eloisa
21-10-07, 23:57
Anche per me i dolori alle articolazioni sono la quotidianità! Quando sono a letto ho sempre dolori alle giunture e non riesco a stare più di cinque minuti a gambe incrociate, senza considerare che per me è diventato proibitivo anche stare ferma due ore al cinema o a teatro.

Aldo29
24-10-07, 16:44
Stamattina sono andato a fare l'ecografia alle spalle; il dolore infatti è sempre più forte e fastidioso. Il mio medico ha ipotizzato una tendinopatia. Credo che farò delle infiltrazioni di Depomedrol.
E pensare che una persona normale (leggi senza il crohn) si farebbe passare tutto con due bustine di nimesulide.

Vinny
26-10-07, 22:53
Altrochè se ti capisco! Dopo una delle tante crisi e dopo alti dosaggi di cortisone i dolori sono stati così forti che non riuscivo ad abbassare il cortisone al di sotto dei 25 mg. Ma il trucco è stato quello di ingannare il corpo diminuendo l'odiato steroide a dosi infinitesimali (circa in 18 mesi!).
Poi le mie articolazioni erano come nuove. Questa estate però ho avuto strani episodi e i dolori sono ricomparsi ma molto più tollerabili che nel passato. Il nuoto ti dà un certo sollievo ma, nel mio caso specifico, mi ha aiutato l'omeopatia.
Ciao, Vinny

grace
01-11-07, 22:12
Purtroppo è proprio una conseguenza della malattia e forse anche i farmaci non aiutano. Ho risolto parzialmente con sedute di linfodrenaggio, menomale che il mio fidanzato è fisioterapista. Esistono anche i centri convenzionati, peccato che il trattamento dura 15 minuti per gamba e nella mezz'ora concessa devi anche spogliarti e rivestirti.

Cabo83
06-11-07, 14:41
Ho sofferto di dolori alle ginocchia e agli arti inferiori in generale fino a due anni fa: non riuscivo a camminare e strisciavo i piedi per terra per spostarmi. A me comparivano anche ematomi estesi. Le mie analisi mostravano sempre indici reumatici elevati. Ho dovuto ricorrere al cortisone per potermi muovere più agilmente. Ora con le gambe sto meglio ma la schiena si è notevolmente infragilita a causa dello steroide tanto che ora mi fanno male le vertebre. Di notte ho spesso anch'io male alla spalla e alle braccia. Temo siano sintomi un pò diffusi tra i malati di Crohn. Io trovo utile muovermi (camminare soprattutto) quando i dolori sono sopportabili: in genere si attenuano.

Stefania
10-11-07, 13:42
Avete notato se con il freddo si accentuano? E' capitato che in giornate fredde, il piccolo si lamenti di più.

Cabo83
10-11-07, 15:05
Sì, ho notato che con il freddo i dolori si accentuano e persistono fino a che il tempo non migliora o non mi scaldo con un pò di movimento. Mi sembra, però, che sia soprattutto il grado di umidità elevato ad acuirli.

Eloisa
10-11-07, 21:33
Anche per me i dolori aumentano notevolmente con il freddo e quando la temperatura è di molti gradi sotto lo zero diventano pressochè insopportabili. Anche l'umidità contribuisce negativamente sulle articolazioni soprattutto, almeno nel mio caso, se è anche freddo.

Goofy
13-11-07, 15:12
E' successo anche a me ma solo alle gambe, al momento devo dire che mi stanno lasciando in pace, effettivamente il movimento ti aiuta a sopportare il dolore ma per me il problema era nel momento in cui mi fermavo passavo le notti senza dormire.
In parte è un problema della malattia ma da quello che ho capito, anche il cortisone dopo che si è preso per tanto tempo, gioca un ruolo non indifferente in questi disturbi. Ricordo la prima volta che l'ho abbandonato senza scalarlo, ho passato 4 giorni e notti d'inferno, mi sembrava che mi strappassero la carne dalle ossa e solo poggiare il piede a terra era praticamente impossibile. Per stare bene ho dovuto ricominciare il cortisone per poi scalarlo gradualmente.

Goofy

Antonellac
13-11-07, 15:42
Da quando siamo rientrati dal mare (20/25°) ho il gomito destro che non mi da tregua, giorno e notte un dolorino fastidioso che questa notte mi ha fatto svegliare in un paio di occasioni e che oggi mi rende difficoltoso distendere completamente il braccio e da ieri le temperature sono scese notevolmente, sarà un caso?

Stefania
31-01-08, 09:50
Vi è mai capitato che questi dolori si accompagnino a decimi di febbre?

Francesco_to
31-01-08, 10:10
Dolore = infiammazione, su questo non ci son dubbi e l' infiammazione, specialmente se si sta attraversando un periodo in cui si è un po' debilitati, potrebbe portare un alzamento della temperatura.

andrea.f
31-01-08, 15:22
Da novembre sto assumendo cortisone a causa di una recidiva e, soprattutto stando fuori al freddo, accuso dolori articolari alle ginocchia, ma niente febbre. In fase di remissione non ho mai avvertito nessun fastidio.

Cabo83
31-01-08, 17:07
A volte mi è capitato di avere febbricola con questi dolori però, a dire il vero, erano spesso associati anche a sintomi intestinali per cui non saprei dire se i decimi dipendevano dai dolori, dall'intestino o da entrambi. Mi è capitato, infatti, altre volte di non avere linee di febbre pur essendo dolorante.

orso
03-02-08, 16:07
Io ho superato da un mese una fase acuta di RCU (la prima in realtà).
Però mi si è gonfiato il polso sx e ho dolori alla zona sacrale della schiena e al fianco. Il GE sospetta una spondilite anchilosante e mi fa prendere salazopyrin associato a bassi dosi di cortisone. La situazione è leggermente migliorata ma la mano ha ancora impotenza dei movimenti e dolori. I primi giorni avevo la mano talmente gonfia che pensavo di essermi rotto qualcosa. La schiena mi si bloccava ogni volta restavo sulla stessa poszione per cinque minuti. Ora va meglio ma non riesco a fare tutti i movimenti. Spero la situazione si risolva perchè il GE vuole farmi prendere immunosopressori se la risonanza magnetica evidenzia la spondilite. Buona serata a tutti e in bocca al lupo!

Antonellac
07-02-08, 15:34
Ho prenotato una radiografia alle braccia e alle mani, perchè i dolori non accennano a passare in particolare quando fa freddo e se sforzo durante la giornata in particolare il sabato con i lavori domestici, soprattutto nella parte destra - gomito avambraccio e polso (quest'ultimo è anche gonfio) e dopo l'esperienza di due anni fa il medico questa volta si è mosso subito, senza tentennamenti. Mi ha parlato di possibile artrosi legata alla mia patologia.

sasa
11-01-09, 18:40
Tra i sintomi della RCU nelle fasi piu' acute della malattia, ho avuto spesso dolori articolari diffusi, che si sono protratti per alcuni mesi.
Prima della diagnosi pensavo fossero collegati al tipo di lavoro un po' pesante che faccio o ad un periodo pessimo di forma fisica.
Dopo la diagnosi, alla prima visita dal GE una delle prime domande che mi ha rivolto, è stata proprio se soffrivo di dolori articolari.
Premetto che non conoscevo assolutamente questa malattia, e dal quel momento ho cominciato a fare delle ricerche in internet, ed ho avuto la conferma che sono sintomi collegati alla RCU.
Vorrei sapere se altri come me hanno avuto questi sintomi.

Asmodave
13-01-09, 11:39
Premetto che non conoscevo assolutamente questa malattia, e dal quel momento ho cominciato a fare delle ricerche in internet, ed ho avuto la conferma che sono sintomi collegati alla RCU.


Vorrei sapere se altri come me hanno avuto questi sintomi.

Io, ma sono dolori leggeri alle articolazione dei gomiti, a quelle dei polsi o in corrispondenza delle articolazioni dei piedi.
In effetti, purtroppo, anche io ho letto che l'artite è da comprendersi nel pacchetto RCU, ma, personalmente, non so dirti come funziona (ovvero se e dopo quanto tempo ti prenda).
Credo che molto dipenda dalla gravità della malattia.

Paola08
13-01-09, 18:57
I dolori articolari sono il mio classico e, per fortuna, unico sintomo extraintestinale.
Fortunatamente avendo assunto solo tre volte, nell'arco di 10 anni il cortisone (in dose massiccia e prolungata solo all'esordio della malattia), non ho problemi degenerativi a carico dell'apparato scheletrico. Però penso che a causa di questo sintomo il mio vecchio ge non mi ha mai cambiato la terapia con salazopirin.
Dopo l'intervento di giugno 2008, oggi assumo asacol 800, ma nonostante i miei timori questi problemi non si sono ripresentati... speriamo bene!

Cabo83
05-03-09, 12:44
Qualche giorno fa ho eseguito un rx morfometrico della colonna vertebrale. Oltre ad evidenziare il danno, causato dall'osteoporosi, a quattro vertebre, l'esame ha mostrato l'artrosi interapofisaria nel passaggio lombo-sacrale. Qualcuno di voi ha mai avuto quest'ultimo disturbo? Esistono terapie che vi hanno giovato?

alroukaba
21-04-09, 10:17
Salve, anche io nel 2001 ho sofferto di dolori alle articolazioni abbastanza forti da non riuscire nemmeno a camminare, ginocchia, gomiti, spalle, anche, mani e schiena, e se stavo ferma troppo tempo non riuscivo più a muovermi.
Poi la mia reumatologa dopo vari esami ha fatto la diagnosi della spondiloartrite siero negativa, ho fatto lunghi cicli di cortisone, ora sto benino ma i doloretti sono sempre in agguato.
La spondiloartrite è una carissima amica della colite ulcerosa e pare che vadano pari passo, questo l'ho scoperto dopo.
Chissà cos'altro ci nasconderà questa malattia.

cargil
03-05-09, 20:20
Anche io ho dolori articolari, sopra il gluteo dx, quasi fosse un problema al nervo sciatico.
Però il mio ge mi ha detto che è un problema dettato dal cattivo assorbimento del colon, (io ho rcu) per cui, mi ha consigliato di assumere magnesio a manetta. Infatti quando ho le fasi critiche prendo il mag2 e mi passa. Veramente!
Inoltre come tu hai detto, il nuoto è la cosa migliore. Io faccio alcuni esercizi di pilates (ma non noto sinceramente molti benefici) e molto nuoto. Il movimento in acqua aiuta molto e mi fa sentire molto bene.

Kiki74
20-05-09, 16:40
Ciao, anche io ho dolori alle gambe, collegati ad una sensazione di svenimento. Credo che siano gli effetti indesiderati del cortisone. Tra un po' spero di ridurre i medicinali sperando che questi dolori passino, mi sento invecchiato di 30 anni con queste gambe sempre molli e stanche.

Antonellac
21-05-09, 10:08
Effettivamente dalla radiografia era risultato un principio di artrosi sia alle spalle che ai polsi; nelle ultime settimane oltre a questo si è aggiunta una sensazione dolorosa a fastidiosa, soprattutto al piede sinistro, cioè di avere un ferro rovente infilato nel piede nella zona interna tra la caviglia e le dita, ho delle fitte durante la giornata e vedo le stelle al mattino quando mi alzo.
Mi sento un pò rottame in questo periodo.

ludovicus
14-06-09, 17:35
Anch'io a volte accuso dolori alle ginocchia e occasionali fitte ai piedi, specie di notte. In questi ultimi giorni poi si è aggiunto un bel mal di schiena con caratteristiche analoghe a una piacevolissima lombosciatalgia. Di solito qualche giorno di cortisone riduce i sintomi, vi saprò dire.

darkrei
16-06-09, 23:35
L'anno scorso anche a me facevano male le ginocchia, i polsi e il resto delle articolazioni. Il bello è che le visite reumatologiche, il test di paternia, e altre visite sempre dietro i problemi articolari davano esito negativo. L'unica realtà era che in fase di sforzo fisico e stress psicologico il dolore aumentava.
Quest'anno ci risiamo. L'altro giorno i polsi mi facevano così tanto male che potevo stringere il pugno con grande fatica ma cosa assurda non potevo piegare i polsi, ne tantomeno appoggiarmi a qualcosa. Purtroppo mi avevano consigliato di prendere la tachipirina ma una forte orticaria dopo qualche settimana d'uso di quella medicina mi ha portato a non prendere neanche quella. Il cortisone per assurdo, mi faceva più male che bene perchè lo stomaco mi andava in pappa.
Sono rimasto con i dottori che o non prendevo niente o dovevo prendere un qualcosa tipo omeopatico o giù di li e in generale cosa preferisce chi prende già 4 pillole al giorno solo di asacol 800?

TEMPLARE71
17-07-09, 09:44
Qualche giorno fa ho eseguito un rx morfometrico della colonna vertebrale. Oltre ad evidenziare il danno, causato dall'osteoporosi, a quattro vertebre, l'esame ha mostrato l'artrosi interapofisaria nel passaggio lombo-sacrale. Qualcuno di voi ha mai avuto quest'ultimo disturbo? Esistono terapie che vi hanno giovato?

Io ho laschisi in s1 e spondilosi artrosica in fase iniziale.
E' da morire specie se ti blocchi e inizi a zoppicare, quando ti alzi dal letto o stai seduto al pc.
Ho pure cervicalgie e fibromialgia diffussa.
Sono stata bene due anni dopo aver dato 400 euro a un chiropratico che è come un osteopata alla fine.
I Massaggi non fanno nulla, la laser terapia niente,
ultrasuoni niente.
Ora prendo integratore le cartilagini e mi toccare fare un ciclo di bentelan e voltaren perché non ce la faccio più.
40 tachipirine in due mesi sono troppe.
Dopo esserti sfiammato consiglierei PILATES che farò a settembre e omeopatia tipo NUX VOMICA, che potrebbe andare bene anche a te.
Magari anche altri fiori di bach per rilassarsi perché dopo diventiamo tesi, nervosi, e stiamo tirati e diventiamo tesi.
A me pigliano prendono in giro perché sul lavoro dicono che sono un palo della luce.

abebe
27-05-10, 15:48
Io ho iniziato ad avere dolori articolari diciamo quando ho iniziato a lavorare. Dopo qualche anno ho iniziato ad avere problemi alla schiena. Mi sono comprata una fascia apposta per reggere la schiena. Anche con la fascia dopo un pò il dolore non mi passava allora ho fatto i fans, che sarebbero delle terapie con la corrente. Dopo qualche anno inizio ad avere problemi ai piedi e da allora faccio le terapie ai piedi. Diciamo che il mio lavoro non è leggero e questa malattia certo non aiuta.

sarina84
30-05-10, 23:24
Io ho la rcu da quasi 2 anni e ultimamente comincio ad avere problemi di articolazioni. Prima la spalla, poi l'anca e proprio ieri sera il piede.

yuna79
14-06-10, 16:55
Da quando ho il Crohn soffro di dolori articolari. Durante la fase attiva si localizzavano all'anca sx e ai gomiti. C'è stato un periodo in cui non riuscivo a tenere nulla per i dolori ai gomiti, e il dolore all'anca mi rendeva zoppa. Anche adesso che sto meglio il dolore all'anca, che s' irradia anche al gluteo, è un' avvisaglia dell'arrivo di un attacco. Negli ultimo mesi i dolori alle articolazioni si sono ulteriormente ramificate colpendo le mani, i polsi, le ginocchia, i talloni e gli alluci dei piedi. Freddo e umido peggiorano tutto.
Il GE mi ha detto, confermandomelo oggi, che si tratta di artralgie da Crohn. Mi ha spiegato che, se anche i sintomi prettamente intestinali sono più leggeri, sono un soggetto in continua floglosi, quindi potrebbe essere che in questo periodo le manifestazioni siano maggiormente a livello extra-intestinale. Ha anche aggiunto che se riesco a tollerare è meglio, visto che si assumono già abbastanza farmaci, ma se non riesco posso prendere la tachipirina. Se il dolore, un giorno, dovesse essere acuto a tal punto da impedire le quotidiane attività, posso far ricorso eccezionalmente ad un farmaco che si chiama Patrol. I principi attivi sono paracetamolo (tachipirina) e tramadolo che è un analgesico oppioide che agisce sul sistema nervoso centrale e non altera la motilità intestinale. Comunque solo se ho molto dolore e magari devo per forza andare, o fare qualcosa. Farmaco d'emergenza, quindi.

Maria Grazia

sarina84
18-06-10, 11:29
Anche stamattina mi sono alzata dal letto e il piede proprio non ne voleva sapere di muoversi. Due ore di tempo prima di cominciare a zoppicare, stesa col ghiaccio sul piede, e fortuna che stasera sono di turno di notte a lavorare. Mi chiedo se si possa convivere anche con questi "limiti", dal momento che non ne abbiamo già abbastanza della nostra malattia di base. Oggi sono un po' avvilita.

giotto
05-07-10, 14:53
Sono in cura con immunosoppressori, è da un po' di tempo soffro di fastidiosi dolori alle articolazioni, soprattutto alle mani come se fossero gonfie.
Il peggio è di mattina, quando mi sveglio a malapena riesco a muovermi come se il mio corpo si fosse inceppato, in breve se sto in movimento va tutto bene ma appena sto fermo i tormentoni si ripresentano.
Qualcuno di voi ha questo tipo di diturbo?

Maria61
13-10-10, 19:15
Buonasera a tutti, sono Maria e come ho già scritto un po' di tempo fa, sono affetta da morbo di crohn e sottoposta a infliximab ogni 8 settimane circa. Negli ultimi periodi sono sopraggiunti dei dolori articolari atroci (dopo circa un mese dalla flebo), sono colpite soprattutto le braccia, i gomiti, il dorso della mano, le dita, le ginocchia e le caviglie. Talvolta ho difficoltà a muovermi o ad alzarmi dal letto la mattina. Succede anche a voi? Che soluzioni o spiegazioni vi hanno dato?

valerio
14-10-10, 17:31
Ciao a tutti, io sono Valerio avevo la RCU. Parlo al passato perchè a maggio di quest'anno sono stato operato, al Sant.Orsola di Bologna, mi hanno asportato tutto il colon, per una displasia, sono stomizzato.
Prendevo il cortisone ma il chirurgo mi ha consigliato di smetterlo per l'intervento, e da allora ho dei forti dolori articolari, soprattutto alle mani ma anche alle altre articolazioni. Sto facendo una terapia che mi ha prescritto il reumatologo, però visto che l'assorbimento dei farmaci è maggiormente nell'intestino, non avendo più il colon i benefici della terapia sono molto lunghi. Vorrei chiedere se qualcuno mi può dare qualche consiglio su qualche altra cosa che potrei fare ancora.
Grazie. Valerio.

Lalara
20-12-10, 13:16
Anche a me succede di svegliarmi con formicolii alle braccia e mani e quando sto troppo inginocchiata ho subito male alle ginocchia e devo alzarmi.
Non parliamo poi delle mie lombari... dolori da anni specialmente se sto tanto in piedi e porto spesso la mia bimba in braccio!
La fisioterapista mi ha detto che ho le vertebre bloccate a causa della postura.

Felix84
24-12-10, 11:54
Ciao Ragazzi anche io soffro di articolazione ma sopratutto alle Gambe.
Dopo un ricovero di 2 mesi, alimentazione parenterale, cortisone piu' infliximab, finito male, piu aziatioprina ho le gambe assenti, ho fatto una visita di urgenza mi han detto che è normale ma la cosa mi preoccupa assai visto che non è bello avere le gambe assenti come anestizzate.

A voi succede cosi? C'è qualcuno che gli è passato oppure si peggiora e basta?

gio697
31-10-11, 14:56
Dopo esserti sfiammato consiglierei PILATES che farò a settembre
Mi ha rovinata, soffro da 12 anni di crohn, e ho sempre fatto ginnastica per mantenere elasticità alle articolazioni, spesso doloranti; quest'anno ho deciso di fare pilates, ho avvertito immediatamente dei dolori ai muscoli delle gambe, poi in seguito ad un movimento brusco un dolore acuto alla gamba dx, roba da non riuscire a fare nulla.
Ora sto facendo del cortisone e le lastre non sono molto rincuoranti, insomma se non l'avessi fatto forse ora starei meglio, certo questo è il mio caso... poi non sò.

paola84
20-12-11, 17:15
Ho cominciato a prendere il Deltacortene quasi 2 mesi fa (dose iniziale 45mg al giorno) e ora sto scalando.
Da circa 10 giorni ho cominciato ad avere dolori e fitte a: polsi, mano (soprattutto la destra) ginocchia (non riesco a stare piegata, se ci provo ho dei dolori assurdi per rialzarmi e mi gira anche la testa) gomiti/braccia e a volte schiena.
I dolori alla mano destra sono i più terribili perchè sono di notte e mi svegliano. Per farli passare devo continuare a massaggiarmi la mano. Roba da piangere.

Quando sono comparsi han cominciato dalla mano destra e pensavo tipo ad una slogatura. In più ero anche un pò gonfia sul polso (in prossimità delle vene) e quindi pensavo fosse quello. Ora è chiaro che non può essere.

L'ho detto al mio medico di base, e che mi ha risposto? E' NORMALE! Dice che me li devo tenere e stare zitta. Bella roba.
Ho mandato una mail al GE ma ancora non mi ha risposto.

Qualcuno mi sa aiutare? mi sa dire cosa mi sta succedendo? Ha avuto la stessa esperienza?
Grazie..

sarina84
20-12-11, 18:01
Forse il fatto di iniziare a scalare il cortisone ha fatto si, che dal punto di vista del controllo del dolore alle articolazioni, tu non fossi più così "coperta". Nel senso, il cortisone è un potente antiflogistico e finchè lo assumevi magari a dosaggio pieno non hai avvertito queste artralgie, mentre ora si sono scatenate perchè lo hai scalato.
I dolori articolari sono infatti una delle complicanze più frequenti della mici e molti di noi ne soffrono.
Io ho avuto esperienza di dolori articolari in prossimità di alcune riacutizzazioni, trattate con analgesici.
Parlane col tuo ge e senti cosa ti consiglia, d'altronde è lui l'esperto e magari potrebbe richiederti una consulenza reumatologica.

Antonellac
21-12-11, 12:16
Anche io ho grossi problemi di dolori alle articolazioni, soprattutto al braccio destro (sarà un caso che la parte di intestino interessata dal Crohn sia a dx?) e al mattino quando mi sveglio per i primi 10 minuti tutte le articolazioni sono "bloccate" in particolare i piedi sembrano di legno; il mio medico di base dice che devo essere paziente e tenere duro visto che essendo una delle manifestazioni extraintestinali della mia malattia ci dovrò convivere a lungo: In genere cerco di non abbattermi, ma nei periodi di freddo e/o umido, quando il problema si acuisce, è difficile non lasciarsi prenedere dallo sconforto....

Kiki74
21-12-11, 17:18
Si confermo adesso che è cominciato il freddo i dolori alle gambe sono aumentati, il clima ideale sarebbe bel tempo e secco e temperato... esiste un posto cosi? 365 giorni l'anno, mi sa di no! E' dura convivere con sti dolori non proprio adatti a persone giovani, quanta pazienza ci vuole!

paola84
21-12-11, 17:27
Sono riuscita a parlare al telefono con il mio GE!
E fortunatamente aggiungo... infatti lui dice che non capisce come il medico di base possa dire che questi dolori che ho siano "normali" con il cortisone.
Ora si consulterà con un collega perchè comunque secondo lui dovrei fare una visita da un reumatologo perchè mi confemava appunto che spesso legati alle MICI ci possono essere problemi di questo tipo e che quindi è meglio verificare e tenere sotto controllo.
Meno male che almeno lui mi ha ascoltata! Con il mio medico ormai ci rinuncio.

micia80
21-12-11, 19:47
Ciao. Purtroppo uno dei sintomi extraintestinali delle MICI o IBD, sono proprio i dolori alle articolazioni. Io ho l'enteroartrite e sono in cura con il reumatologo che collabora anche col mio ge. Fai bene a fare la visita dal reuma.

micia80
21-12-11, 19:50
Aggiungo che anche io ho dolori alle ginocchia, polsi, mani, e anche alle caviglie. A causa dell'infiammazione a volte si gonfiano e la parte si arrossa leggermente.
Tu comunque stai tranquilla e vedrai che chi il reuma ti aiuterà. Ciao
Angela

paola84
22-12-11, 10:15
Grazie mille Angela!
Ora sono in attesa di sapere quando mi potrà vedere... speriamo presto!
Prima ci capiamo qualcosa e meglio è!

coracricri
21-04-12, 23:35
Anch'io soffro di dolori alle mani, spalle, braccia, schiena. Mi sapete dire che c'entra l'intestino con le articolazioni?

yuna79
22-04-12, 11:19
Le nostre patologie, con maggior incidenza nel Crohn, sono accompagnate da una serie di manifestazioni extraintestinali. E' come se il processo autoimmune andasse ad attaccare altri distretti del corpo. Le manifestazioni sono le più disparate dalle articolazioni agli occhi, passando per la pelle, ma credo che forse le più frequenti siano proprio quelle alle articolazioni. Ci sono poi altre patologie di origine autoimmune che spesso si accompagnano alle MICI.
Io ad esempio soffro, come molti qui, di artrite enteropatica, così chiamata proprio perchè direttamente collegata allo stato della malattia intestinale, di spondilite anchilosante e fibromialgia secondaria che sono patologie reumatiche infiammatorie e autoimmuni, proprio come il Crohn. Tutte sono insorte dopo la diagnosi e non credo sia un caso. Altri utenti soffrono di artrite psoriasica, ad esempio.

Spero di esserti stata utile, se hai domande, non esitare.

bbeat
22-04-12, 12:12
I dolori articolari sono una comune conseguenza dell'infiammazione e quindi tipici delle nostre malattie. Io li ho soprattutto nei periodi di riacutizzazione in cui mi sento un rottame. Per trattarli il medico mi ha consigliato di prendere il Paracetamolo (la tachipirina) anche più volte al giorno e anche per piccoli dolori perché intanto ci si sfiamma un po'. In effetti non mi faccio problemi a prenderne e sto meglio.

g.battista68
30-04-12, 19:56
Anch'io soffro di dolori alle articolazioni, specialmente alle ginocchia e gambe, poi a differenza di qualcuno che con il freddo gli aumentavano i dolori a me capita al contrario ne soffro di più col caldo.

F&V
04-05-12, 11:20
A questa categoria di persone che soffre di dolori alle articolazioni, che accompagnano queste malattie, appartengo pure io. Fino ad adesso però i miei dolori si sono concrentrati sui polsi, ai lati delle ginocchia, ci sono state sere che avevo difficoltà a camminare, e ai gomiti. Poi però spariscono all'improvviso e si riacurizzano la sera/notte, per lo più nella stagione invernale, diciamo che hanno fatto il loro primo esordio propio questo inverno appena passato. Vediamo se nella stagione estiva si ripresentano per il momento non li ho.

Ultimo
05-05-12, 18:46
Ma con l'intervento chirurgico, nel caso della colite ulcerosa so che è risolutivo, ma i dolori articolari passano pure o rimangono?

micia80
06-05-12, 13:03
Io ho il crohn e ho enteroartrite e fibromialgia secondaria.
Il mio reumatologo mi ha detto di rassegnarmi perché ci devo convivere perché è cronico, ma per RCU non saprei dire!

rina
03-06-12, 22:30
Io ho sofferto molto di dolori alle vertebre. Qualche anno prima di ammalarmi, invece, si sono trasformati in dolori fortissimi al sacro e all'ileo. Da quando mi sono ammalata di Crohn e ho iniziato la cura del caso, sono spariti tutti i dolori e disturbi vari che avevo prima, tipo sanguinamento delle gengive, herpes, dolori ossei di ogni genere, stomatiti, emicrania e altri ancora che ora non ricordo. Comunque, ora che sto meglio e sto seguendo la terapia di remissione, tutti quei disturbi sono tornati ! Quasi quasi stavo meglio quando stavo peggio.

imma61
11-08-12, 17:10
Ciao Carlo, anche io, come te, avevo lo stesso problema ma da quando pratico nuoto, senza eccedere negli allenamenti, le articolazioni vanno molto meglio, Riesco a rigirami nel letto senza fatica, a stendere le braccia e a ruotare le spalle facilmente, anche a piegarmi sulle ginocchia. Non dico che sono guarita ma certamente mi sento molto sollevata ad avvertire meno quei brutti e fastidiosi dolori.

sarina84
14-08-12, 21:34
Avete notato se i dolori articolari compaiono quando siete in riacutizzazione? O vi si manifestano anche in remissione?

yuna79
14-08-12, 21:37
Per quanto mi riguarda anche in remissione. Peggiorano parecchio nelle recidive ma non spariscono mai completamente.

nunù65
14-08-12, 22:01
Anche nel mio caso non erano collegati con un periodo di riacutizzazione; erano indipendenti dai problemi intestinali.

babalina67
15-08-12, 18:50
A me vengono anche in remissione ma ho notato che in recidiva si fanno sentire di più.

smail
18-08-12, 19:46
Ciao a tutti! Anch'io soffro di dolori articolari e ho fatto caso che in corrispondenza ho anche eruzioni cutanee, come punture di zanzare giganti, con un prurito insopportabile! Anche a voi capita?

babalina67
20-08-12, 19:52
Sei sicuro che siano punture di zanzare? Io avevo gli stessi sintomi ma si trattava di eritema nodoso, mi visitò il reuma che confermò la diagnosi "eritema nodoso" curato con medrol da 16 mg per 2 settimane.
A me ritorna con la riacutizzazione della cu e dell'artrite. Fossi in te metterei al corrente o il ge o il reuma.

PierPaolo
20-08-12, 20:26
Anche io ho pensato all'eritema nodoso o qualcosa di simile.
Un primo parere si potrebbe chiedere al medico di base.

smail
21-08-12, 01:29
Si, sono andata dal GE e mi ha detto che è eritema nodoso.

smail
21-08-12, 16:28
Ciao sono ancora io! Il ge mi ha confermato che è eritema nodoso, mi ha dato solo l'antistainico kestine 2 compresse da sciogliere sotto la lingua. Io sto facendo l'humira da 4 anni, forse è x questo che non mi ha dato altri farmaci! Anche voi avevate tanto prurito? Cos'è il medrol?? Scusate quante domande vi sto facendo ma vorrei capirci di più! Grazie, un saluto a tutti!

chiccabum
23-09-12, 12:48
Sono esausta.
Ho una tendinite che sembra non passare mai, a tutte e due le caviglie, ma dolori dal terzo dito dei piedi fino ai polpacci.
Quando mi alzo le ginocchia sembrano squarciarsi e stamattina anche le mani gonfie e doloranti.
Ma quando passa?

claudiè
23-09-12, 15:31
Cara Chicca vedrai che passerà. Hai solo bisogno di trovare il tuo equilibrio. Anche a me capita lo stesso, soprattutto al mattino quando mi alzo dal letto, ma ho trovato un paio di esercizi che mi aiutano notevolmente!
Uno si svolge in questo modo: in piedi contro il muro, a gambe unite, alzi le braccia e, come se volessi toccare con la punta delle dita il soffitto, fai scivolare le mani sulla parete sempre più in alto e ti allunghi sulla punta dei piedi. Ritorni giù cercando di contrarre i muscoli del polpaccio come se stessi saltellando.
L'altro è sempre in piedi a gambe unite peró differisce in qualche aspetto: prima ti sollevi verso l'alto in punta di piedi e poi sollevi le punte mettendo il peso sui talloni. Le braccia dritte lungo i fianchi. Poi ti allunghi la colonna cercando di toccarti i piedi con la punta delle dita delle mani e, una volta terminati questi movimenti torni dritta in posizione eretta.
Spero saranno di aiuto anche a te! Un abbraccio grande!

matt
24-09-12, 09:28
Mi aggiungo alla lista dei dolori articolari, ho letto tutti i post, ma nessuno li ha come me, ovvero al torace ( oltre che a metà circa della schiena). In pratica quando starnutisco o rido sento un dolore fortissimo al centro del torace, talmente forte che devo inibire lo starnuto. Di giorno va molto meglio, specie se lavoro nel vigneto, meglio se al sole, ma il letto, il divano e la poltrona sono divenuti strumenti di tortura. Eppure sono in remissione, l'intestino funziona molto bene nonostante il MdC, talmente bene che il medico non mi ha prescritto nessun farmaco. In attesa della prossima visita, avete qualche consiglio, per esempio medicinali omeopatici, perchè vorrei tenere il cortisone come "arma finale" da usare solo in caso di estrema necessità. Grazie
Matteo

coracricri
26-11-13, 00:26
E' la seconda volta che a 48 ore dalla flebo di infliximab arrivano dolori alle articolazioni; zoppico per il ginocchio destro, le mie mani sono deformate. I medici dissero che l'altra volta l'insorgenza era casuale, ma adesso so che casuale non può essere, non due volte allo stesso modo. Ho paura. La terapia funziona sul crohn, ma sta provocando qualcos' altro. Se qualcuno ha avuto esperienza simile alla mia, prego che sappia dirmi qualcosa. Domani non so come farò a lavorare, non muovo bene le mani. I dolori migrano da una parte all'altra .

Alexx
27-11-13, 18:13
Ciao Cora... io faccio humira... da gennaio 2013 e da luglio mi sono apparsi dolori e problematiche come te... dolore alle mani tanto da rendere un casotto anche aprire una bottiglietta d'acqua... in più a questo si sono aggiunti dolori alle ginocchia che la notte non è che mi facciano dormire gran tanto perché appaiono dopo che sto nella stessa posizione per un po'... farli passare significa alzarsi e farsi un giretto per casa che equivale a predere il sonno... gonfiori alle gambe appaiono quando non c'è dolore, mentre quello ai polsi e alle mani convivono con il dolore... dopo aver avuto tutto ciò e notato che la cosa si accentuava o riusciva dopo aver fatto humira mi sono rivolta al reumatologo che fa sempre parte del gruppo da cui sono seguita... mi ha fatto delle eco alle varie articolazioni, ho fatto una miriade di lastre e ora come diagnosi c'è una sospaetta spondiloartrite assiale da confermare con delle analisi specifiche che devo fare... per evitare dolori e doloretti vari mi ha dato il TAUXIB da 90mg che mi fa scomparire tutto ma non è che vada daccordissimo con il mio crohn... quindi lo prendo alternandolo nei giorni... solo una cosa mi chiedo e gli chiederò al prossimo appuntamento se humira tipo va bene anche per la spondiloatrite (così ho letto da qualche parte) perché tutta sta cosa mi è uscita fuori dopo 6 mesi che le facevo?? Bah... mistero...comunque è bene che tu ne parli con il tuo gastro e magari ti faccia andare dal reumatologo la dove sia per lui una certezza che infla non sia a causarti tutto ciò!!!

coracricri
28-11-13, 19:16
Grazie per la risposta, mi hanno fissato visita da reuma e sono certi che siano problemi correlati al crohn. Ma io so che mi vengono dopo flebo. Credo che il sistema immunitario modulato si distrae dalla mucosa intestinale e va a colpire altre zone. Spero che dopo la terapia la cosa regredisca. Sono alle ultime infusioni. Un caro saluto.