PDA

Visualizza versione completa : Preparazione colonscopia


Stefania
24-11-05, 11:48
Dovrebbe rifarla a breve mio figlio, sono preoccupata perchè l'ultima volta (a giugno) il sondino continuava a mandar giù il selg ma lui non si liberava, quindi era gonfio e stava male. Ha iniziato a liberarsi dopo circa 5, 6 ore con grande sofferenza. Cosa si potrebbe fare per ovviare a questo inconveniente? In più ho visto che molti dopo la preparazione stanno più o meno bene ma lui non si reggeva in piedi, non faceva altro che dormire e la cosa è già capitata due volte!

PierPaolo
24-11-05, 14:36
Si potrebbe chiedere di fare una preparazione più "soft" sperando che siano disponibili. Se vogliono le soluzioni ci sono.

ste3569
28-11-05, 23:18
Stefania

io uso il Phospholax: 3 bustine con 6 bicchieri d'acqua... Chiedi se può andare bene anche per Matteo!

Un bacio

Stefania
29-11-05, 10:03
Grazie! Chiederò!

ste3569
05-01-06, 22:44
Stefania

Matteo ha poi fatto la colonscopia?

bacetti

Francesco_to
28-03-06, 12:16
Questa è la prassi da seguire quando si deve fare una colonscopia, in ogni caso tengo a precisare che ogni medico/struttura ha i propri sistemi e prodotti e di seguire scrupolosamente le indicazioni date dal proprio medico curante e/o gastroenterologo.

CHE COS’E’ LA COLONSCOPIA?
La colonscopia è un esame mediante il quale lo Specialista può osservare dall’interno il grosso intestino per valutare se esistono lesioni responsabili dei disturbi lamentati (p.e. sanguinamento). Il colonscopio è un tubo flessibile di 9-10 mm di diametro dotato di un sistema a fibre ottiche che una volta introdotto attraverso il canale anale nel colon, ne consente una esplorazione con una affidabilità ed una attendibilità molto vicina al 100%. Permette anche di ottenere in modo semplice ed indolore dei campioni di tessuto da esaminare.
E' DOLOROSA?
La colonscopia in genere non è dolorosa, ma provoca comunque un certo fastidio.Il dolore può essere dovuto alla conformazione anatomica dell’intestino o ad aderenze secondarie a precedenti interventi chirurgici.
Molte strutture usano eseguire quest'esame sedando il paziente.
COSA FARE PRIMA DELL’ESAME?
Seguire scrupolosamente le istruzioni fornite per la preparazione: una perfetta pulizia dell’intestino è fondamentale per una sua osservazione ottimale. Bisogna evitare di assumere farmaci contenenti ferro o carbone nei due giorni che precedono l’esame.In caso di scarsa pulizia sarà necessario rinviare l’esame e ripetere la pulizia in modo più scrupoloso.
COME SI SVOLGE L’ESAME?
il paziente viene fatto accomodare su un lettino e quindi posizionato sul fianco di sinistra..Lo strumento viene ovviamente introdotto attraverso l’ano preventivamente esplorato e lubrificato e fatto proseguire, possibilmente, fino alla parte destra del grosso intestino. Le possibilità di successo dipendono dalle condizioni di pulizia, della conformità dell’ intestino, e anche dalla collaborazione del paziente. L’immissione dell’aria allo scopo di distendere le pareti dell’intestino per avere una visione ottimale può provocare qualche fastidio. Il paziente può infatti avvertire la sensazione di dover "scaricare", o avvertire gonfiore all’addome e un po’ di dolore. Il Medico deve essere subito messo al corrente di queste sensazioni in modo che possa comportarsi di conseguenza.L’esame dura circa 15 minuti (potrà essere necessario un tempo un po’ più lungo, in relazione alla difficoltà). Globalmente la percentuale di complicanze della colonscopia solo diagnostica è inferiore al 4 per mille.
COSA DEVE FARE DOPO L’ESAME?
Al termine dell’esame, dopo qualche minuto di riposo, il paziente può ritornare al proprio domicilio. Il referto dell’endoscopia viene consegnato subito, mentre per l’esito di eventuali biopsie o altro tessuto (per es. polipi) è necessario attendere qualche giorno. Per qualche ora continuerà ad avvertire una discreta sensazione di gonfiore addominale, che sparirà spontaneamente e potrà essere ridotta dalla applicazione di una borsa di ghiaccio sull’addome, per un’ora circa. Qualora, nelle ore successive all’esame, dovesse avvertire dolore addominale o notare l’emissione di feci nere o con sangue, deve mettersi immediatamente in contatto con il Servizio di Endoscopia.
Preparazione colonscopia tradizionale e virtuale
Nei tre giorni che precedono l’esame seguire una dieta priva di scorie (non assumere frutta né verdura e alimenti integrali). E’ importante bere molti liquidi (acqua,tè, bibite non gasate…)
Il giorno prima dell’esame:
ore 17.00
iniziare l’assunzione di ISOCOLAN 34 G, o SELG ESSE 1000, reperibili nelle farmacie presentando la prescrizione del medico oppure queste istruzioni.
Se utilizza ISOCOLAN: assumere le 8 buste (il contenuto di ogni busta in ½ litro d’acqua, per un totale di 4L di preparato) bere un bicchiere di soluzione ogni 15 minuti. Per rendere più gradevole il preparato si consiglia di utilizzare acqua fresca.
Se utilizza SELG ESSE 1000: assumere le 4 buste (il contenuto di ogni busta in un litro d’acqua, per un totale di 4L di preparato). Bere un bicchiere di soluzione ogni 15 minuti. Per eventuali clisteri di pulizia seguire strettamente le indicazioni date dal proprio medico.[/u]

ary
10-04-06, 12:29
Ciao a tutti...venerdi dovrò fare la colonscopia e quindi giovedi incomincierò a fare la preparazione...so che nei tre giorni prima dell'esame e quindi da oggi non potrò assumere nè frutta nè verdura....ma mi hanno detto che le patate lesse e le carote posso mangiarle...è vero?per favore datemi alcuni consigli perchè è la prima volta che la faccio e ne sono terrorizzata...ho già letto quanto sopra me mi rimane questo dubbio.... :cry:

Francesco_to
10-04-06, 12:36
Visto la tua storia clinica e il fatto che sei già stata operata, ti consiglio di evitarle.... :roll:
Meglio fare un sacrificio in piu' ed essere sicuri di essere " puliti" che dover rifare tutta la trafila tra una settimana... solo per aver provato a fare i furbetti......

ary
10-04-06, 12:48
ok francesco...però me l'hanno detto all'ospedale dove sono in cura quando mi hanno dato il foglio con le istruzioni da seguire per la preparazione alla colon....uffi....

Francesco_to
10-04-06, 12:50
.. cerca almeno di evitare di mangiarle le 36 ore prima dell' esame..

ary
10-04-06, 14:30
scusa francesco l'indecisione ma ho un'altra domanda...il giorno della preparazione dell'esame devo comunque assumere la mia solita dose di pentacol?e in questi giorni posso assumere ancora i fermenti lattici? (è che faccio fatica ad andare in bagno ultimamente...)ma io mi chiedo..se non posso mangiare la verdura come faccio ad andare in bagno??io se non mangio la verdura non ci vado... :? esempio: ieri non l'ho mangiata ed infatti è da sabato che non vado in bagno.

Francesco_to
10-04-06, 14:40
Ary...... indipendentemente dal tipo di alimentazione che una persona normalmente possa seguire, prima di fare una colonscopia , bisogna seguire attentamente le indicazioni che le sono state date. Durante la preparazione la verdura nn bisogna mangiarla per nessun motivo in quanto potresti ritrovarti con l'intestino sporco e con l'impossibilità di fare l'esame completo, e di doverlo rifare una seconda volta. L'alimentazione che ti è stata consigliata di seguire durante questi giorni pre-colonscopia serve proprio per poter pulire l'intestino. in ogni caso, sta tranquilla, che con quelle " bevande " che dovrai bere l'ultimo giorno.... andrai in bagno che sarà na meraviglia :oops:
Discorso medicine- fermenti lattici. Hai fatto una bella osservazione , e siccome è un punto molto importante , ti consiglio di telefonare un attimo al reparto e/o tuo medico...... solo lui potrà dirti la cosa migliore da fare....ciao

enzom.
10-04-06, 18:18
eccome se andrai in bagno hahaha.

ary
20-04-06, 09:24
Ciao a tutti!!venerdi ho fatto la colon (che strazio) e mi ha detto il mio GE che al momento il mio pancino sta bene!!!che bello!!!!!!!sono davvero contenta!

Francesco_to
20-04-06, 09:41
Che bello...... sono contento per te . L'hai fatta in sedazione? Cosa ha detto il tuo medico a riguardo dei problemi di stitichezza? Ti ha consigliato una dieta particolare?

valentina
21-05-06, 21:58
Ciao ragazzi!!!
finalmente domani farò la colon e forse potrò scoprire cosa succede nel mio pancino!!!
Una domanda: ho iniziato a bere isocolan alle 10 di quasta mattina...ma ancora non accade nulla (21,55). Ho la pancia gonfissima e dolente, in più ho anche rimesso verso le 18...mi devo preoccupare...Spero qualcuno mi risponda...sono un pò preoccupata...bacini a tutti!

Stefania
21-05-06, 22:06
Mi dispiace mio figlio ha sempre preso il selg, non conosco come agisce l'Isocolan, però in tutta sincerità non mi sembra molto normale, fossi in te, giusto per stare più tranquilla, farei uno squillo alla guardia medica.

valentina
21-05-06, 22:11
Mi dispiace mio figlio ha sempre preso il selg, non conosco come agisce l'Isocolan, però in tutta sincerità non mi sembra molto normale, fossi in te, giusto per stare più tranquilla, farei uno squillo alla guardia medica.
Dici,eh...anche perche ho finito di bere i 4 L alle 17,30 : ...Grazie della risposta immediata!! Ora vedo che fare!!!!

Stefania
21-05-06, 22:23
Tienici informati se vuoi.

valentina
22-05-06, 13:25
Volete sapere come è andata a finire????Sono arrabbiatissima.
Ho aspettato fino alla mattina con dolori e nausea e niente...sono andata in ospedale, hanno provato comunque a fare la colon tra i miei continui rigurgiti...sono arrivati fino alla fine del retto e hanno trovato coaguli di sangue e feci (SCUSATE so che non è un bell'argomento)...mi hanno fatto un emocromo (non so perchè... ) e avevo i globuli bianchi impazziti.
A questo punto la mia GE dice che forse è il caso di ricoverarmi, chiama il chirurgo, lui mi visita, mi prende in giro chiedendomi se avessi messo il medicinale o mi fossi bevuta solo 4 L di acqua. E, poi, mi visita, mentre la mia GE gli dice che Gio scorso avevo l'addome duro e non trattabile..mi visita continuando a fare battute..e dice che la situazione non è così grave, di prendere un altro appuntamento per la colon e che se mi sento male, di andare al pronto soccorso. Ora ho tutto l'addome dolente e non c'è verso di andare in bagno...che palle!asperavo di risolvere qualcosa oggi!

stecchita
22-05-06, 14:03
Mi spiace per te Vale
per la colon io non prendo quei prodotti, isocolan, selg, sal e inglese ecc.
sto malissimo vomito in continuazione e dolori fortissimi, prendo un lassativo tutto in colpo Xprep e dopo ci bevo su l'acqua, non è una preparazione perfetta ma è l'unica che riesco a tollerare anche se il vomito mi assale comunque.
a proposito i medici che fanno battute di spirito quando si è a fare esami e soprattutto quando non stai bene sono dei perfetti idioti e hanno scelto la professione sbagliata, a parer mio

BUGI
22-05-06, 14:17
Ciao vale, io ho usato il Selg una volta e poi Isocolan ma....... x me l'effetto e' immediato. Anche il vomito e' un sintomo abbastanza frequente ma almeno ottengo l'effetto desiderato.
Cmq ormai sono anni che ho deciso di non fare + colonscopie.... Per me sono troppo traumatiche. L'ultima l'ho dovuta fare sotto morfina....

valentina
22-05-06, 14:21
Cara Mollina,
hai perfettamente ragione...io con la categoria medici mi arrabbio da impazzire, quando non mostrano un minimo di empatia con il proprio paziente. Medico non dovrebbe essere una semplice professione, ma un modo di essere...una scelta di vita...mah, chissà come mi avrebbe trattata se fossi stata sua nipote o la figlia di qualche collega?
Bacini

sa87
22-05-06, 18:21
mi dispiace vale
anche a me a gennaio hanno fatto la colon e all'inizio mi hanno dato un sacco da bere e delle bustine da mettere dentro lassative (io prima lo facevo con il pursennid) e non mi faceva effetto.
poco prima dell'esame sono andata bene e tutto è andato bene.
lo so che c'è da arrabbiarsi...ti capisco...

ELE
22-05-06, 18:25
ciao,
valentina mi spiace proprio di come sono andate le cose.
io l'ultima volta ho usato il phopho lax.
mi sono trovata bene perchè io non sopporto i 4 litri di acqua salata, infatti con il phospho lax basta che prendi la buste con un bicchiere d'acqua e poi a tuo gusto bevi acqua o te. quindi sono abbastanza 2 - 3 litri di liquido NON SALATO..
oppure ci sono le pastiglie.
quello che mi chiedo però è che cosa ti hanno detto i dottori che non sei riuscita a scaricarti per nulla. mi sembra strano.
io comincio già dopo circa 30-45 min.
un saluto affettuoso.
ciao.

Francesco_to
22-05-06, 20:00
Che io sappia, L'isocolan, bisogna iniziarlo a berlo intorno alle 15 del giorno precedente l'esame, e ogni dose bisogna ingerirla nel tempo max di 15-20 minuti e intervallando un ora da una dose all'altra....
Dopodichè, sarà solo ed esclusivamente il GE curante a stabilire se , alla sera , ( di solito verso le 22 ) sarà il caso fare un clistere di acqua semicalda, di pulizia, ma ripeto, questa pratica va eseguita solo ed esclusivamente dietro indicazione del proprio GE in quanto NON tutti possono fare questa tecnica di pulizia.
Cara Valentina, come hai fatto te..... è come se non avessi fatto nessuna preparazione. Mi stupisco sul fatto che nè il Ge tantomeno in farmacia ( dove presumo tu abbia comprato quei prodotti) ti abbiano detto come fare......
Saluti a tutti
PS. Almeno ti hanno detto il tipo di dieta da seguire nei tre giorni precedenti l'esame?

chpaper
22-05-06, 20:10
io penso che sia una VERGOGNA come sia stata trattata Valentina
una questione da parlarne al tribunale del malato
(scusate se esagero)
ci vuole rispetto

andrei al pronto soccorso e racconterei tutto
chpapera

valentina
22-05-06, 22:25
Caro Francesco,
veramente ho eseguito la preparazione esattamente come era scritto sul foglietto datomi dal GE, dovevo bere i primi 2L dalle 10 di mattina 1 bichiere ogni 10-15 min e gli altri 2L dalle 15...i 3 gg prima dieta leggera, senza frutta e verdura..comunque,oggi sono andata al pronto soccorso e domani mi ricoverano ....PAURA!

stecchita
22-05-06, 22:33
vale tieni duro e non farti mettere i "piedi in testa" dai medici alcuni credono di essere Dio sceso in terra, peccano un po' di onnipotenza e approfittano delle persone perchè in quel momento deboli e soprattutto nelle loro mani, ma per esperienza ti dico che se ti fai vedere determinata anche il loro atteggiamento cambia.
Importante, se qualcosa non ti convince, non sei obbligato a farlo chiedi sempre delle alternative, non avere paura di porre 1000 domande è un tuo diritto sapere ed essere informata di tutto.
In bocca al lupo, domani ti penserò

Stefania
22-05-06, 22:48
Non aver paura Valentina, non bisogna vivere il ricovero come qualcosa di negativo, nei ricoveri di mio figlio ho sempre posto molte speranze, si ha più tempo per dialogare con i medici e non rischi di dimenticare di porre quesiti che a prima vista potrebbero sembrare stupidi ma che potrebbero invece dimostrarsi utili per loro e di conseguenza per te.

Francesco_to
23-05-06, 08:19
Caro Francesco,
veramente ho eseguito la preparazione esattamente come era scritto sul foglietto datomi dal GE, dovevo bere i primi 2L dalle 10 di mattina 1 bichiere ogni 10-15 min e gli altri 2L dalle 15...i 3 gg prima dieta leggera, senza frutta e verdura..comunque,oggi sono andata al pronto soccorso e domani mi ricoverano :shock: ....PAURA!

... sono senza parole..... ogni qualvolta che ho fatto la colonscopia, le ho fatte in regime di ricovero, ossia, mi ricoveravano tre giorni prima dell' esame per farmi fare la preparazione "sotto controllo medico" ( visto che il mio pancino, dopo l'intervento , ha bisogno di tante coccole.... :roll: ) e il personale infermieristico mi dava l'isocolan seguendo la prassi che ho postato precedentemente......per ritrovarmi al momento dell' esame sempre con il colon pulito permettendo al GE di fare un indagine endoscopica completa, senza dover lottare con feci e/o residui di asacol.

sa87
23-05-06, 17:31
dai vale andrà tutto bene vedrai
lo so che entrare in ospedale non è mai piacevole però vedrai che ti rimetteranno come nuova e se hai reclami da fare non esitare...
un bacione e in bocca al lupo
ti penserò.

Simo
24-05-06, 13:15
Auguroni Vale.

kathy
24-03-09, 20:58
Ragazzi vorrei chiedere un parere. Io per fare la colon assumo isocolan, o selg (dipende se la faccio qua a Cosenza o se salgo a Bologna). In entrambi i casi comunque non riesco mai a bere i 4 litri. All'inizio riuscivo tranquillamente a svuotare tutto nel giro di un'ora, figuratevi che con un litro e mezzo pulivo tutto! Pian piano il mio stomaco è diventato intollerante anche al solo odore delle bustine. Non appena le apro vomito. Il solo pensiero mi porta la nausea. In ospedale mi fecero flebo di plasil ma vomitavo comunque. Non mi volevano mettere il sondino e riuscii a bere un litro (pulendomi del tutto per fortuna) solo chiudendo le narici e respirando con la bocca. Ma ora non riesco più a prenderle. Il mio GE mi ha promesso che la prossima volta mi farà qualche clistere, ma il colon non si svuoterà mai del tutto secondo me, e poi ho paura di farmi addosso! La purga non vuole farmela prendere. E' una tragedia. Voi cosa usate per svuotarvi (che non siano bustine però)?

NICOLE
25-03-09, 12:27
Io dopo sei colonscopie effettuate nel giro di due anni ho avuto la tua stessa esperienza. Le prime preparazioni non mi davano nessun problema. Bevevo il Selg con tutta tanquillità ma a dicembre appena aprivo la bottiglia mi venivano fortissime nause e rimettevo tutto. In quell'occasione sono riuscita a bere due litri appena e la sera, prima di andare a letto, e la mattina prima della colon mi hanno fatto un cristere e ando' tutto bene. Ritornarndo alla tua domanda, non saprei proprio cosa consigliarti. In ospedale mi dicono sempre ed eslusivamente di bere il selg. Magari con del ghiaccio per rendere la bevanda piu' sopportabile ma non mi hanno mai cambiato modo di prepararmi alla colon. Trovo sempre un muro con il mio dottore.

Robi78
25-03-09, 17:29
Consiglio vivamente a tutti di farvi prescrivere il phopho lax, sono solo 4 bustine che si sciolgono in un paio di bicchieri d'acqua. Poi si deve bere sì, ma acqua, thè, camomilla... quello che più piace. E l'effetto lassativo è assicurato!

topetta
25-03-09, 19:06
Io però dietro il phospho lax devo comunque prendere un plasil perchè appena lo mando giù iniziano i conati (vi lascio immaginare quando all'ospedale me lo hanno dato alle 6 di mattina! Effettivamente è molto più comodo dell' isocolan perchè sono solo 4 bustine ma è amarissimo, è come bere un bicchiere di sale concentrato. Io penso che il nostro rifiuto per i lassativi dipenda molto da un fattore psicologico; è come se il nostro organismo ci dicesse "adesso basta" e si rifiutasse di assumere quelle sostanze. Forse siamo solo stanche di dover fare sempre le stesse odiose analisi.

Robi78
25-03-09, 19:26
Effettivamente mi sento il salato in bocca al solo pensiero. Io cerco di bere il bicchierone tutto d'un fiato, magari potremmo aggiungerci immediatamente di seguito una buona camomilla tiepida molto zuccherata?

sarettah1988
01-04-09, 18:54
Io i problemi li ho avuti sin da subito a mandar giù quella schifezza, il mio stomaco ha detto "basta" già dalla prima volta.
L'unico rimedio ogni volta sono le pastiglie di plasil, naso chiuso, e tanta forza di volontà (anche se inizio a piangere già prima di iniziare a bere!)

cargil
14-05-09, 11:32
Scusate, ho letto in molti interventi precedenti che molti utenti iniziano la preparazione con Isocolan o selg anche molte ore prima dell'esame.
A me è sempre stato raccomandato di assumere i 4 L in brevissimo tempo, mediamente in 4 ore. 1 L ogni ora. Sicchè mi trovo a bere dalle 20.00 alle 24.00 ininterrottamente. Questo ovviamente per fare l'esame la mattina seguente, a prescindere dall'orario.
Ho letto che alcuni iniziano alle 15.00, alcuni addirittura la mattina prima.
Come è possibile avere un colon pulito se si inizia così presto? (contando sul fatto che il nostro intestino produce comunque rifiuti anche se si sta a digiuno?)
Grazie.

Robi78
19-05-09, 11:18
Io con il phospho lax comincio la preparazione il pomeriggio del giorno prima. L'effetto lassativo è assicurato per me a partire dal tardo pomeriggio-sera, poi comunque assumo un'altra dose, e così la mattina dell'esame sono completamente libera. L'ultima volta poi, per evitare dolori addominali troppo intensi e uno "svuotamento" più celere, ho adottato una dieta liquida già dal giorno della preparazione (tipo crema di riso e omogeneizzato), ed è stato tutto più semplice.

kathy
03-06-09, 19:28
Cargil, una volta svuotato è improbabile che l'intestino produca altre feci. Comunque anche sul foglietto illustrativo delle bustine c'è scritto che si può assumerle dal pomeriggio precedente l'esame. Io, per mia esperienza, comincio alle 14 così per le 21 sto tranquilla e posso mettermi a letto (e non stare in cucina mentre gli altri mangiano!). Non bevo mai 4l perchè li rimetto all'istante, un litro e mezzo è già troppo però riesco a svuotarmi del tutto anche perchè i giorni precedenti mangio cose molto leggere, tipo pastina, yogurt. Il mio intestino sta per più di 12h vuoto e non ho mai avuto problemi con la colon, di intestino sporco intendo.

sarettah1988
13-07-09, 11:01
Anche io come Cargil ho sempre iniziato la pulizia dalla sera prima, finendo poi verso mezzanotte passata. I 4 litri li ho sempre bevuti tutti per sicurezza, ma ho comunque idea che ne potrebbero bastare molto meno! Il giorno stesso della preparazione poi mangio solo brodo caldo, ma il mattino successivo sono talmente sfinita che bisognerebbe trascinarmi!

kathy
12-09-09, 11:31
Ragazzi, il mio ge ha deciso di farmi salire in fretta a Bologna per fare una colon visto che sto molto male in questi giorni. Non mi farà prendere, per fortuna, le bustine con l'acqua ma mi farà due clisteri. Ho però il terrore di farmela addosso mentre aspetto che agiscano! Comunque, volevo chiedervi se mi sapete consigliare su cosa mangiare nei giorni precedenti l'esame. Io ho scoperto che esisteva una dieta pre-esame solo leggendo i vostri post. Perciò cosa posso mangiare ed evitare? Grazie mille.

frà84
15-09-09, 16:25
Ciao kathy, visto che fra qualche giorno anche io mi sottoporrò nuovamente al tuo stesso esame ti dico la mia esperienza e il consiglio dei miei medici. Sono a dieta priva di scorie da domenica, quindi 4 giorni di cibi quali carne pesce formaggio omogenizzati.Niente pane, pasta, verdue e frutta. Domani sera poi dovrò bere 2 litri di Isocolan e giovedì, giorno prima dell'esame, altri 4 litri. Però se leggi vedi che variano un pò le esperienze.

nany
20-04-10, 01:18
Premetto che oramai non riesco più a tollerare la preparazione... vomito sempre, infatti l'ultima volta dovevo fare il clisma opaco, ma dopo tutto quel calvario di bibitone, mi hanno rimandata a casa perché ero"sporca"! Pensate che faccio 200 km ogni volta per andare in ospedale a Roma. Comunque poi, la volta successiva, seguendo il suggerimento della dottoressa per ben 5 giorni (precedenti) ho mangiato soltanto patate e pesce lesso (nient'altro!) pur riuscendo a bere soltanto 2 litri di selg, ero completamente pulita ed ho potuto effettuare la colonscopia virtuale.

jako80
15-01-11, 03:36
Sono stato operato 3 anni fa e da allora nn ho più fatto colonscopie perchè non riesco a fare la preparazione, dopo un litro vomito.
Ho fatto altri tipi di esami ma vorrei fare la colon perchè più precisa.
Ci sono altri tipi di preparazione?

Enzog70
16-01-11, 15:18
Io uso il selg su consiglio del mio medico e in effetti ha ragione è quello che fa meno schifo di altre, almeno per me, bevo i 4 litri di preparato, la metto in frigo perchè fresca è più gradevole, se così si può dire, poi bevo a intervalli la soluzione, tutto questo almeno il pomeriggio prima della colon. Inoltre in ospedale mi dicono solo di evitare frutta e verdura per almeno 4 giorni prima dell'esame, patate e carne sono consentite.

anna laura
25-08-11, 17:15
Io devo bere 3 litri di isocolan. ho fatto la prima volta per sondino perche non riuscivo a mandarlo giu dopo 1 litro, e una volta bevendolo, un incubo! L'ultima volta presi 2 antivomito mi misero il sondino ma dopo 2 litri mandati giu con il tubo, niente ho iniziato a vomitare sondino e isocolan e ho dovuto bere da capo tutto. Un incubo davvero.

silvia87
06-12-11, 17:10
So che è una domanda da un milione di euro ma che prodotto preferite per la preparazione? Ce n'è uno che abbia un sapore meno orribile degli altri?

babalina67
06-12-11, 20:21
E' proprio vero la tua è una domanda da 1 milione di euro.
Venerdì ho fatto l'ennesima colonscopia in sedazione profonda ed ahimè ho dovuto ingurgitare 4 litri di selg (che strazio, mi veniva da vomitare).
Parlando con il ge che me l'ha fatta mi ha detto che purtroppo non hanno ancora inventato qualcosa di più efficace del selg però dialogando con una ragazza che era ricoverata con me, ha detto che anche lei doveva fare la colon essendo ammalata di crohn ed il suo medico al posto del selg gli ha dato lovol-esse. E' composto di 4 buste che vengono disciolte in 2 litri d'acqua e in più bisogna bere altri 2 litri di acqua normale.
Io non so se è la stessa cosa del selg e se ha funzionato anche perchè io sono andata via prima che lei facesse la colon, comunque andando su google si può fare una ricerca e capirne di più.
A presto.
Patrizia

cdaniel68
22-04-12, 08:28
L'anno scorso per la preparazione alla colonscopia mi hanno dato il Selg e i famosi 4 litri di acqua (1 litro d'acqua con Selg + 1 litro d'acqua, per 2 volte), bene o male sono riuscito a mandare giù il tutto e a pulirmi perfettamente.
Questa volta la preparazione consisteva in Fosfo-Soda Fleet da 45 ml sciolto in mezzo bicchiere d'acqua seguito da altri 4 bicchieri d'acqua, per 2 volte.
L'ho molto meglio apprezzato in quanto sono riuscito a bere il tutto senza problemi. Solo che il giorno dopo (giorno della colonscopia) al risveglio avevo una forte nausea, ho vomitato, glicemia a 60, pressione bassissima, non riuscivo quasi a stare in piedi!

Mi chiedo: possibile che la preparazione sia standard per tutti e non si considera magari l'età o il peso?
Io per esempio ho 43 anni, peso 57kg (diventati 54,4Kg il giorno dell'esame), mi sembra un pochino strano che un'altra persona magari con il doppio del mio peso abbia la mia stessa preparazione!

micia80
22-04-12, 18:31
Anche io mi sono posta la tua stessa domanda. Ad esempio io che peso 38 kg per me quei 4 litri di beverone li ritengo troppi. Di solito li ho mandati giù tutti, ma vi giuro che arrivo così sfinita, senza forze, debole e mi gira la testa.

luna777
05-09-12, 22:52
Ho provato ogni volta a fare la preparazione "classica" con i 4 lt di selgesse ma ho sempre rimesso tutto dopo il primo litro. Una volta un ge mi ha dato un litro di mannitolo (si può comprare in farmacia è una bottiglia da flebo) con un litro d'acqua. Ne avete mai sentito parlare? Io l'ho preso due volte sembra di bere acqua zuccherata senza alcun aroma e non ho avuto problemi con la pulizia. E' diverso dalla preparazione classica, i dolori arrivano dopo mezz'ora ma non sono forti, vai di corpo immediatamente allo stato liquido.

BabyJenks
06-09-12, 02:19
Anche io mi sono posta la stessa domanda sul selg! Com'è possibile che io che peso solo 46 kg debba bere la stessa preparazione di uno che ne pesa 80? Infatti ho controllato sulla cartina e c'è scritto un tot di dl/kg, non ricordo quanto però facendo un calcolo a me sarebbero bastati 2 litri di selg. Quando ho fatto la colon per paura di non essere pulita li ho bevuti tutti e 4 senza lasciarne un goccio, devo dire che tollero bene il sapore del selg, non mi fa proprio venire da vomitare... Però alla fine dei 4 litri ero davvero stremata, senza forze, con un mal di testa unico! Un vero straccio! Questa cosa del mannitolo mi interessa moltissimo, vorrei proprio evitare questo effetto qui...

Sig.malaussene
12-09-12, 12:43
Io quando ho fatto la colon ho bevuto un litro di preparato, poi gli altri 2 litri me li sono fatti sciogliere una bustina per bicchiere di acqua. Poi ho bevuto acqua normale. La seconda volta,per la risonanza con contrasto invece, niente sconti, 4 litri da bere e via. Peso circa 50 kg in questo momento.

coracricri
15-11-12, 21:28
Scusate, c'è qualcuno che mi può dire se durante i cinque giorni precolon si può bere latte, mangiare pane tostato, uova, formaggio, la brioche, biscotti, yogurt? Grazie! Affamata!

claudiè
15-11-12, 22:08
Dipende dal tipo di preparazione che fai, ma è ovvio che i latticini sarebbe meglio evitarli almeno un giorno prima. Nei cinque giorni precedenti l'esame dovresti eliminare qualsiasi tipo di scorie, alimenti con bucce e fibre, mentre tre giorni prima anche la carne rossa è preferibile non mangiarla (per via delle sue fibre che potrebbero non essere eliminare facilmente). Per quanto riguarda omogeneizzati di carne rossa, il pane e i suoi derivati, sarebbe meglio li evitassi almeno i due giorni precedenti alla colon: potresti sostituirli con brodi vari, semolino e pastina.