PDA

Visualizza versione completa : Esami perfetti, che sia davvero Crohn?


Ary77
01-06-17, 11:28
Ciao a tutti,
ieri mi sono arrivati gli esami del sangue fatti dieci giorni fa e sono perfetti, pure per accertare se c'era infiammazione articolare sono nella norma. Evidentemente i miei dolori a spalle e ginocchia dipendono dal mio cucciolo di Malamut. La calprotectina arriverà tra un po' e tra circa tre settimane farò una colonscopia a doppio palloncino per fare un prelievo nel piccolo intestino dove c'è questa piccola ulcera, che dovrebbe (voglio ancora usare il condizionale) dipendere dal Crohn. Mi chiedo però se sia possibile, nonostante tutta la sintomatologia porti a pensare di avere il Crohn, avendo tutti gli esami del sangue inerenti la malattia perfetti, che non si tratti di Crohn. Ovviamente il prelievo e l'istologico toglieranno ogni dubbio ma nel frattempo se c'è qualcuno nella mia stessa situazione vorrei sapere cosa ne pensa. Hanno provato anche a curarmi con antidepressivo per il colon irritabile ma senza nessun effetto.
Datemi un consiglio, sono stanca e demoralizzata, non vedo la fine di questa brutta situazione.
Grazie a chiunque voglia rispondermi.
Ary

Ory90
01-06-17, 12:17
Ciao Ary,
Il fatto che gli esami siano nella norma un'ottima cosa!
Io ho la rcu e a volte in fase acuta mi capitato di avere tutti i valori nella norma, compresi gli indici di flogosi, ti ho detto tutto!
C' da capire innanzitutto tu come stai: sei in fase acuta? Che sintomi intestinali accusi?
Di solito una grande infiammazione difficilmente non d segno di s tramite esami di laboratorio.
Attendiamo l'esito della tua colon e dell'esame istologico.
La tua precedente diagnosi di Crohn a quando risale?

Ary77
01-06-17, 12:52
Ciao Ory,
in questo momento diciamo che va benino sia come scariche che come dolori, parrebbe quasi una remissione. Lo scorso anno il mio ge di Padova ha detto che si trattava di Crohn in fase iniziale ma non ho l'istologico perché appunto essendo in fase inziale non voleva sottopormi ad intervento per fare un prelievo e così avevo iniziato con cortisone e mesalazina. Tutto bene per un po' finché non mi sono trasferita in Irlanda e qui sono iniziati i problemi. Comunque ad oggi vera e propria diagnosi non c'è e confido ancora che non sia Crohn. Attendiamo questo prelievo e poi si vedrà. Certo è che anche quando sto benino e riesco a mangiare non butto su peso e cosi quando arrivano i giorni bui e non mangio calo a vista d'occhio. Ci vorrebbe un colpo al cerchio e uno alla botte. Per sera mi tengo impegnata con i lavori nella nuova casa qui in Irlanda finché "Giovanni" come lo chiamo io mi da un po di tregua e rimango positiva e fiduciosa.
Grazie mille per la tua risposta.
Ary

Ary77
03-07-17, 16:24
Ciao a tutti,
un ultimo aggiornamento sugli esami fatti in Irlanda, quelli del sangue sono tutti dentro i limiti anche quelli per i dolori reumatici, visto che da un po' ho dolori alle articolazioni, beh' meglio cosi. Anche la calprotectina fecale sembrerebbe negativa, uso il condizionale perché qui in Irlanda non lo fanno come esame e lo hanno dovuto spedire negli uk, e siccome è stato in giro per sei settimane ho il dubbio che si sia deteriorato e quindi il valore non è veritiero. Anche perché dopo un mese di benessere quasi totale da una settimana ho ricominciato ad avere dolori in basso a dx addome, inappetenza, scariche liquide, muco ecc.ecc. Purtroppo non ho ancora la data della biopsia che anche nel mio caso toglierebbe ogni dubbio sul fatto che sia o no crohn. Questa situazione è frustrante sopratutto per il disastroso sistema sanitario irlandese!
Grazie a tutti per la compagnia che mi fate anche da lontano.
Vi auguro ogni bene, by Ary