PDA

Visualizza versione completa : Alimentazione senza glutine


franceskita
08-09-10, 20:44
Dopo ben 18 anni di Crohn e resezione ileale sto benissimo!
Ho fatto una scoperta che il mio gastroenterologo mi ha detto di pubblicizzare e invitare tutti a provare proprio come ricerca scientifica. Dopo svariate dilatazioni in endoscopia ho provato per caso ad alimentarmi senza glutine... e scoperta delle scoperte la mia vita é totalmente cambiata: niente più dolori, nausee e corse al bagno, e si sono anche normalizzati gli esami, persino l'anemia che mi porto dietro da una vita. Se vi va provate a chiedere al vostro Ge e fatemi sapere come và, spero possa aiutare tante persone. Aspetto notizie.

Muffla
08-09-10, 21:52
Io ho eliminato quasi del tutto la pasta, pane, pizza e altre cose lievitate oltre che molti carboidrati. In effetti sono molto meno gonfia, ma non so se possa essere correlato o meno al crohn.
Il effetti però volevo fare le analisi per capire se sono intollerante.

franceskita
08-09-10, 22:20
Ho dimenticato un particolare: gli esami che ho fatto per vedere se ero celiaca risultano negativi.

patt
08-09-10, 22:45
Seguire una dieta priva di glutine però è difficilissimo, oltre che (purtroppo) costoso. La segui scrupolosamente oppure come Muffla hai eliminato alcuni alimenti?

Cabo83
08-09-10, 23:01
La dottoressa che mi seguì la prima volta che stetti male voleva che seguissi una dieta priva di glutine per provare a vedere come sarebbe andata. La dietologa, tuttavia si rifiutò di farmi una dieta completa perché le mie analisi sulla celiachia erano negative.

Poiché sono tanti gli alimenti a cui porre attenzione in una dieta di questo tipo, che cosa ti ha detto esattamente il medico? hai avuto una dieta precisa o ti ha detto genericamente di eliminare il pane e la pasta?

Stefania
08-09-10, 23:46
Eliminare gli alimenti senza glutine in una dieta del genere non è sufficiente, se si vuol seguirla in modo davvero scrupoloso. Il rischio di contaminazione è elevato e tracce di glutine sono presenti negli alimenti più insospettabili. Occorre che una dietista dia tutte le indicazioni indispensabili.

franceskita
10-09-10, 15:43
Su consiglio del ge ho eliminato tutto ciò che contiene glutine, facendo attenzione anche alla contaminazione, e di conseguenza ho imparato a controllare nelle etichette quali sono gli ingredienti. Io sono rinata, poi scegliete voi e consigliatevi col vostro medico.

Stefania
15-09-10, 11:32
Dopo quanto tempo di dieta rigorosa senza glutine inizierebbero ad avvertirsi i benefici?

Archangelo
18-09-10, 19:32
Se vai sui siti dedicati alla celiachia puoi trovare anche ristoranti e pizzerie che cucinano senza glutine, alcune sono certificate dall'associazione specifica (AIC). Se vuoi fare veramente attenzione anche ai cibi contaminati devi assolutamente avere in mano il libro che l'associazione pubblica, perché non è sufficiente leggere le etichette, a volte uno stesso identico prodotto fatto in una certa quantità è tollerabile, cioè può essere mangiato dal celiaco, ma lo stesso prodotto in formato maggiore o diverso può subire un ciclo lavorativo diverso e può essere contaminato e quindi non accettato nella lista. E' molto molto complicato seguire la dieta dei celiaci; ma poiché tu sei risultata negativa credo che le contaminazioni non possano influire più di tanto.

franceskita
26-09-10, 09:44
Si é vero bisogna fare molta attenzione, infatti mi sono documentata parecchio e mi sono anche iscritta al sito della celiachia, ma ne é valsa la pena perché i benefici li ho sentiti da subito. E' vero che nel mio caso la contaminazione non dovrebbe essere così importante ma visto che mi sento così bene faccio molta attenzione a tutto.

cleo69
28-09-10, 11:19
Ci puoi dare dei consigli per quali alimenti mangiare e come regolarsi nella lettura delle etichette degli alimenti? Una prova mi piacerebbe farla tanto male non fa di certo, il mio ge è bravissimo ma passa da una terapia all'altra, mentre io sono convinta che trovare un equilibrio alimentare è fondamentale, io non sono ancora riuscita a capire se c'è un alimento che mi fa particolarmente male. Ciao.

tratty
28-09-10, 14:11
Ciao a tutti,
questa cosa della intolleranza al glutine è interessante! Ma vale solo per il morbo di Crohn o anche per chi soffre di colite ulcerosa? Qualcuno ha esperienza in merito?
Grazie!

Flossy
07-10-10, 11:12
Anche io, pur non essendo celiaca, seguo una alimentazione senza glutine e posso vedere la differenza. Veleno sono per me tutte le farine bianche.
E il glutine viene messo dappertutto, ad esempio il prosciutto cotto è out.
L'alimentazione me la ha suggerita la mia omeopata, il GE mi ha detto "veda lei cosa le fa bene e cosa no".

bizzo2004
07-10-10, 14:59
Io ho chiesto esplicitamente al mio GE, proprio dopo aver letto i vostri post, se è possibile che un alimentazione senza glutine porta dei benefici. Lui mi ha spiegato che in effetti ci sono alcuni alimenti che lo contengono che tendono a gonfiare l'intestino, quindi eliminandoli (come qualsiasi alimento che infiammi il nostro intestino già debole), anche se non si è altamente intolleranti come i celiaci, ci si sente comunque meglio, ma certo non risolve la nostra patologia come nel caso loro.

franceskita
21-10-10, 21:36
Sicuramente eliminare il glutine non risolve la malattia, ma per ciò che mi riguarda mi ha cambiato lo stato di vita. Celiachia e Crohn sono comunque patologie dell'intestino e quindi sembra ci sia una stretta relazione tra le due, e da quello che mi risulta provare ad eliminare il glutine non fa male a nessuno ma sta a voi scegliere e consultarvi con i medici. Per ciò che riguarda la lettura delle etichette, non devono esserci tra gli ingredienti: frumento, farro, kamut, orzo, segale e tutti i loro derivati. Io ho trovato tutte le informazioni andando sul sito dell'associazione italiana celiachia. Spero di esservi di aiuto, per me é stata una scoperta molto importante.

bizzo2004
03-11-10, 21:06
Volevo segnalare che anche io, per provare, ho iniziato a eliminare il glutine e devo dire che non mi sembrava di avere visto grossi cambiamenti in tre settimane, a parte le feci più formate. Ero molto scettica. Ieri però sono andata a prendere le analisi, le ho confrontate con quelle di tre settimane fa e la proteina C reattiva è calata tantissimo. Non solo, il ferro è aumentato di 20 senza che io l'abbia assunto artificialmente. Non capisco, visto che il GE mi ha detto chiaramente che nella nostra patologia non fa quasi nessuna differenza l'alimentazione priva di glutine.

Francesco--88--
03-11-10, 21:23
Grazie per il consiglio, ho prenotato una visita allergologica alimentare per verificare se qualche tipologia di alimento mi può creare problemi. Comunque il mio GE mi ha detto che l'alimentazione non è poi fondamentale. Però tentare non nuoce alla salute.
Vi farò sapere presto.
Grazie in anticipo.